Iscriviti alla NEWSLETTER

Inserisci il tuo indirizzo email sarai aggiornato su tutte le nostre novità!

Email

Conferma l'email
Preferisco ricevere emails in formato HTML

Iscrivendoti accetti la normativa della Privacy (leggi la normativa)
   
  Vino e benessere
   
 

 Le tracce più antiche a testimonianza della coltivazione della vite e della produzione di vino risalgono ad almeno 7000 anni prima di Cristo. Aldilà del potere inebriante e del piacere che da sempre ha accompagnato la sua assunzione, il vino, soprattutto per le popolazioni rurali, spesso caratterizzate dalla difficoltà di trovare cibo in quantità, ha sempre rappresentato un fattore alimentare importante per la sua resa energetica e l'immediata sensazione di benessere che riusciva a conferire.

Già Hippocrate, più di 2500 anni fa ne tesseva le virtù sia " nella salute come nella malattia. "
Negli ultimi decenni diversi studi, sostenuti da correnti di pensiero che, pur riconoscendo il danno dovuto all'abuso di questa bevanda (ma quale abuso di sostanze o alimenti non finisce col nuocere?) hanno riconosciuto il vino non più come semplice bevanda ma come un fattore di protezione della salute.
Studi fatti nel 1981 hanno evidenziato come il rischio per malattie cardiovascolari fosse maggiore negli astemi e nei grandi bevitori rispetto ai bevitori moderati: l'astemio paradossalmente correrebbe gli stessi rischi del grande bevitore.
A conferma molti studi di carattere epidemiologico e biochimico dedicati a spiegare l'ormai famoso "paradosso francese" secondo il quale la mortalità per malattie cardiovascolari di tale popolo sarebbe inferiore a quella di altre popolazioni con un alimentazione simile ma senza un particolare consumo di vino.

Tutto questo non è legato alla componente alcolica ma al ruolo di altre sostanze naturali del vino - ne sono state identificate circa 400 diverse - gran parte delle quali (come i polifenoli e alcuni gruppi vitaminici ed enzimatici) sono in grado di stimolare le difese dell'organismo.
Autorevoli specialisti, hanno affermato che "due bicchieri di vino al giorno possono svolgere un'azione preventiva contro l'influenza e alcune malattie virali."
Una sostanza fenolica di sicuro interesse terapeutico è il resveratrolo, una sorta di antibiotico naturale che la vite produce per combattere le infezioni e che nell'organismo umano, inibendo l'aggregazione delle piastrine, ha il potere di ridurre la viscosità del sangue, impedendo la formazione di depositi di grasso nelle arterie e provocando un conseguente abbassamento del tasso di colesterolo.
Nella vite è presente soprattutto nella buccia del frutto e da questa viene estratta durante la fermentazione, la temperatura e la quantità di alcol sono, probabilmente, fattori importanti per una completa e rapida estrazione.


-> seguente -->


 
Cerca qui vini grappe spumanti
Inizia la ricerca
   

Missione Aziendale

Prodotti (in manutenzione)
 
 
 

 

 

  Dal Trentino Alto Adige, tra castelli e picchi dolomitici, dove la prudente mano dell’uomo ha creato un esclusivo connubio con la natura e lo spirito che la rappresenta, un negozio vero: “Bottega Alpina”, con la sua esperienza ultradecennale, Vi propone on line i vini più prestigiosi, frutto della terra di questa piccola grande regione.
Per informazioni scrivete a Bottega Alpina Per informazioni scrivete a Bottega Alpina
   
 
.il plug-in di Flash!
 
Bottega Alpina, vendita online di vino Italiano del
Trentino Alto Adige! 
 Area Prodotti
   
.Interline